Macchina per la Pasta: Caratteristiche, Funzioni, Accessori. Guida all’Acquisto

Fare la pasta fatta in casa è un rito che coinvolge tanti italiani, oltre alla tradizionale sfoglia tirata a mano, sono sempre più numerose le famiglie che decidono di comprare una macchina per la pasta. Questo elettrodomestico consente di ottenere in poco tempo e con pochissimo sforzo una pasta fresca di qualità.

Un acquisto molto importante, che può fare la differenza nella preparazione dei piatti, perciò necessita di una scelta accurata. Questo articolo nasce con l’obiettivo di guidare il lettore all’acquisto della macchina per la pasta, analizzando le migliori marche e modelli, le caratteristiche, le funzioni e gli accessori a disposizione.

OffertaBestseller n. 1
Girmi IM90 Macchina per la pasta, 9 Regolazioni, Rulli in Alluminio da 15 cm, Acciaio INOX
  • Sfogliatrice con 9 regolazioni di spessore e rulli da 15 cm
  • 3 formati di pasta: lasagne, tagliatelle e spaghetti
  • Funazionamento manuale con manovella
Bestseller n. 2
Ariete Pastamatic 1593, Macchina per la Pasta Elettrica, 2 Velocità + Pulse, 9 Spessori Variabili, 5 Formati di Pasta, Morsetto per Fissaggio e Manovella Manuale Inclusi, 90W
  • TUTTA LA PASTA CHE VUOI: con questa macchina pasta fresca elettrica stendi la pasta fatta in casa in modo facile e veloce e prepari fino a 5 formati diversi di pasta fresca: lasagne, fettuccine, pappardelle, tagliatelle, tagliolini
  • 9 LIVELLI DI SPESSORE: scegli tra i 9 livelli di spessore diversi della sfoglia per creare la tua pasta fresca preferita; tagliatelle ruvide e spesse, o sottili e porose lasagne
  • ALTE PRESTAZIONI: il motore ad alte prestazioni ti assicura un’autonomia di lavorazione fino a 1 ora in modo continuo, così potrai preparare anche grandi quantità di pasta fresca in poco tempo
OffertaBestseller n. 3
Marcato Macchina per la Pasta, Atlas 150, Pasta Maker, Pasta Fresca, Lasagne, Fettuccine, Tagliolini, Acciaio Cromato, Compatibile con 11 Formati Extra,
  • MACCHINA PER LA PASTA ATLAS 150: Atlas 150 è tutto ciò di cui hai bisogno per sperimentare subito nuove ricette, un'icona del design e dello stile italiano. I suoi rulli sono realizzati con una superficie impercettibilmente ruvida che renderà la pasta porosa per esaltarne il gusto e legare facilmente ai condimenti.
  • 3 TIPI DI PASTA INCLUSI: Il regolatore a 10 posizioni consente di creare una sfoglia di diversi spessori, adatti a tanti formati di pasta. Oltre a poter realizzare subito Lasagne con larghezza massima di 150 mm questa macchina è già dotata di accessori per Fettuccine di 6,5 mm e Tagliolini di 1,5 mm.
  • IN ACCIAIO CROMATO: La macchina è interamente realizzata in acciaio cromato di alta qualità, lavorato e assemblato in Italia. Ogni parte è curata nei più piccoli dettagli per esaltare l’eleganza e la semplicità. I rulli sono realizzati in lega di alluminio anodizzato. I materiali utilizzati sono studiati per non essere nocivi alla salute.

Principi di Funzionamento

Le macchine per la pasta trasformano l’impasto in formati di pasta diversi attraverso un processo meccanico. La maggior parte di queste macchine è dotata di rulli e taglierine che permettono di ottenere diversi spessori e tipi di pasta. L’impasto viene inserito nella macchina, passa tra i rulli per essere schiacciato e poi attraverso le taglierine per ottenere la forma desiderata. Alcune macchine avanzate dispongono di funzionalità aggiuntive come la miscelazione degli ingredienti e la produzione automatica di diverse forme di pasta.

Tipologie di Macchine

Nel mondo della pasta fatta in casa, la scelta della macchina giusta può fare una grande differenza. Se vi siete mai trovati a voler migliorare la qualità della vostra sfoglia fatta in casa o a esplorare nuovi tipi di pasta fresca, saprete quanto sia importante scegliere l’attrezzo adatto. In questo paragrafo, esploriamo le diverse tipologie di macchine per la pasta disponibili sul mercato italiano, con un occhio di riguardo ai piatti tradizionali italiani, senza però trascurare la possibilità di utilizzarle anche per la preparazione di piatti asiatici.

Sfogliatrici Manuali

Le sfogliatrici manuali rappresentano la scelta classica per gli appassionati della pasta fatta in casa. Questi dispositivi, semplici ma estremamente amati, permettono di assottigliare l’impasto tramite una manovella. Ruotando la manovella, si attivano due rulli che lavorano l’impasto, consentendo di regolare lo spessore della sfoglia. Nonostante richiedano uno sforzo manuale, queste macchine non sono meno efficienti di quelle elettriche e offrono anche la possibilità di variare lo spessore e di produrre formati di pasta lunga come le tagliatelle. Si fissano facilmente al piano di lavoro, garantendo stabilità durante l’uso.

Sfogliatrici Elettriche

Le sfogliatrici elettriche combinano la forma e le funzionalità delle sfogliatrici manuali con la comodità di un motore. Questo piccolo motore, talvolta removibile, elimina la necessità di usare la manovella. La struttura di queste macchine è solitamente in metallo, con un perno per fissarle al piano di lavoro. La pasta viene lavorata attraverso coppie di rulli paralleli in materiale antiaderente, con diverse impostazioni per lo spessore. Alcuni modelli consentono anche l’uso manuale, offrendo una maggiore flessibilità.

Macchine Elettriche ad Estrusione

Queste macchine, ancora una novità nelle cucine italiane ma più comuni all’estero, ricordano per struttura e funzionamento quelle professionali usate nei pastifici. Progettate per la realizzazione di pasta corta oltre ai formati classici, queste macchine lavorano la pasta attraverso un meccanismo di estrusione. I modelli più comuni hanno una struttura esterna in plastica e presentano un pannello frontale dove si possono montare dischi intercambiabili per determinare la forma della pasta. Dotati di pannello di controllo con pulsanti per l’accensione, la pausa e la selezione del programma, questi dispositivi offrono anche un vano per gli accessori, incluso uno per impastare gli ingredienti, generalmente removibile e lavabile.

macchina per la pasta

Macchina per la pasta: quale acquistare? Consigli e opinioni

Dimensioni e Struttura

Quando si sceglie una macchina per la pasta, è fondamentale considerare la struttura e le dimensioni del dispositivo, specialmente se si hanno limitazioni di spazio. La struttura varia a seconda del tipo di macchina, influenzando sia l’ingombro che il peso dell’apparecchio. Le sfogliatrici manuali e quelle elettriche, ad esempio, sono generalmente compatte, con dimensioni medie intorno ai 20 x 15 x 30 cm e un peso che di solito non supera i 4 kg. Queste dimensioni rendono tali macchine pratiche per essere conservate e utilizzate anche in cucine con spazio limitato. In contrasto, le macchine ad estrusione tendono ad avere una struttura più ingombrante, con un peso che può raggiungere fino a 7,5 kg. Queste differenze sono importanti da considerare per assicurarsi che la macchina scelta si adatti bene allo spazio e alle esigenze personali in cucina.

Consigli per Fare la Pasta

Fare la pasta in casa richiede un’attenzione particolare a due aspetti chiave: lo spessore della sfoglia e la forma della pasta. Per quanto riguarda lo spessore, è possibile regolarlo con precisione sia nelle sfogliatrici manuali che in quelle elettriche, con regolazioni che vanno da circa mezzo centimetro fino a un minimo di circa 0,5 mm. Questa versatilità permette di adattare la sfoglia a diverse preparazioni: per esempio, una sfoglia molto sottile è ideale per la pasta ripiena come i tortellini e i ravioli. Alcune delle migliori sfogliatrici offrono una regolazione dello spessore fino a 7-10 livelli diversi, permettendo così di soddisfare le esigenze dei cuochi più esigenti.

Per quanto riguarda la forma della pasta, le sfogliatrici consentono di scegliere tra vari formati come fettuccine, tagliolini e la sfoglia per lasagne, mentre le macchine ad estrusione sono ideali per la pasta corta come pennette e maccheroni, grazie ai dischi intercambiabili.

È importante scegliere la macchina in base ai tipi di pasta che si desidera preparare più frequentemente. Ricordate, la pasta fatta in casa offre la possibilità di sperimentare: si può variare lo spessore, provare diverse forme e persino sperimentare con ingredienti diversi per l’impasto, rendendo ogni piatto un’esperienza unica e personalizzata.

Accessori

Gli accessori disponibili per una macchina per la pasta possono notevolmente ampliare le possibilità culinarie, permettendo di sperimentare con diverse forme e tipi di pasta.

Per le sfogliatrici, troviamo una varietà di rulli e accessori specifici:

  • Rulli per la sfoglia: Questi sono rulli lisci utilizzati per lavorare l’impasto, permettendo di ottenere sfoglie di diversi spessori, fino a raggiungere una consistenza sottile ed elastica.
  • Rulli tagliatori per fettuccine: Questi rulli sono progettati per tagliare la sfoglia in fettuccine, con una larghezza di circa 6 mm.
  • Rulli tagliatori per tagliolini: Presentano fessure più strette per produrre tagliolini sottili, con una larghezza di circa 1,5 mm.

Le macchine a rulli più avanzate consentono l’aggiunta di ulteriori accessori per la creazione di altre forme di pasta. È importante notare che, in alcuni modelli motorizzati, questi accessori possono funzionare solo in modalità manuale. Tra gli accessori aggiuntivi troviamo:

  • Rulli per spaghetti: Con una larghezza di circa 2 mm.
  • Rulli per pappardelle: Per creare pappardelle con una larghezza di 2-4 cm.
  • Rulli per tagliatelle: Che producono tagliatelle di circa 8 mm di larghezza.
  • Accessorio per ravioli: Per facilitare la creazione di ravioli.
  • Accessorio per gnocchi: Per preparare facilmente gli gnocchi.

Per le macchine ad estrusione, invece, l’accento è posto sull’utilizzo di dischi intercambiabili, attraverso i quali l’impasto viene estruso per creare diverse forme di pasta corta, come pennette, fusilli, conchiglie, radiatori, pipe o casarecci. Queste macchine non sono generalmente adatte per la realizzazione di pasta per ravioli, a meno che non si opti per un approccio manuale a partire dalla sfoglia. Alcune macchine ad estrusione, come quelle della serie Pastaio, possono essere compatibili anche con le trafile al bronzo, utilizzate nei pastifici artigianali per conferire alla pasta una maggiore porosità, ideale per assorbire meglio i condimenti. Inoltre, queste macchine sono spesso dotate di una spatola per tagliare la pasta alla lunghezza desiderata durante l’estrusione.

Macchina per la Pasta: Migliori Marche e Modelli, Quale Acquistare?

Nel mondo delle macchine per la pasta, alcune marche si sono distinte per la qualità, l’affidabilità e l’innovazione dei loro prodotti. Queste marche hanno guadagnato la fiducia degli appassionati di cucina grazie alla loro capacità di combinare tradizione e tecnologia moderna. Tra i nomi più rinomati nel settore troviamo Marcato, Imperia e Philips. Marcato, nota per la sua eccellenza nell’artigianato italiano, offre macchine che sono il culmine di precisione e durabilità. Imperia, un’altra marca italiana, è celebre per le sue sfogliatrici robuste e versatili, apprezzate sia dai professionisti che dagli amatori. Philips, d’altra parte, è conosciuta per le sue soluzioni innovative, specialmente nelle macchine per la pasta ad estrusione, che automatizzano gran parte del processo di produzione della pasta.

Segue un elenco dei migliori modelli di macchine per la pasta attualmente disponibili sul mercato:

  • Marcato Atlas 150: Questa macchina manuale, iconica nel suo genere, è famosa per la sua costruzione in acciaio inossidabile, durabilità e la capacità di produrre diversi tipi di pasta con accessori aggiuntivi.
  • Imperia PastaPresto: Un modello elettrico che combina l’efficienza con la tradizione italiana. È apprezzata per la sua facilità d’uso e la capacità di produrre una sfoglia uniforme con diverse regolazioni di spessore.
  • Philips Pasta Maker: Ideale per chi cerca una soluzione completamente automatizzata. Questa macchina ad estrusione può miscelare, impastare e estrudere la pasta, offrendo diverse forme grazie ai suoi dischi intercambiabili.
  • Marcato Ampia 150: Una versione più economica della Marcato Atlas, ma ugualmente efficiente. Perfetta per chi inizia a esplorare il mondo della pasta fatta in casa.
  • Imperia Titania: Un’altra ottima scelta per gli amatori, questa macchina manuale è semplice da usare e offre risultati di alta qualità con diverse opzioni di taglio.
  • KitchenAid Pasta Roller Attachment: Per coloro che possiedono già un mixer KitchenAid, questo accessorio trasforma il mixer in una macchina per la pasta efficace, gestendo tutto, dalla sfogliatura al taglio.

Ogni modello ha le sue peculiarità e si adatta a diverse esigenze e preferenze culinarie. Scegliere il modello giusto dipenderà dalle vostre specifiche esigenze di cucina, dallo spazio disponibile e dal livello di automazione desiderato.

Conclusione

In conclusione, la scelta di una macchina per la pasta è un passo importante per chiunque desideri esplorare l’arte della pasta fatta in casa. Dalle sfogliatrici manuali alle macchine elettriche ad estrusione, ogni tipo offre un modo unico di sperimentare con questa tradizione culinaria italiana. La chiave sta nel trovare il modello che meglio si adatta alle proprie esigenze, tenendo conto della facilità d’uso, delle dimensioni, della versatilità e della qualità dei materiali. Con una vasta gamma di opzioni disponibili dalle migliori marche, c’è sicuramente una macchina per la pasta che può soddisfare sia i principianti che i cuochi esperti. Speriamo che questo articolo vi abbia fornito le informazioni necessarie per fare una scelta informata e che possiate presto godere della gioia e della soddisfazione di preparare la vostra pasta fresca in casa.

Domande Frequenti

Qual è la migliore macchina per fare la pasta in casa?

La migliore macchina per fare la pasta in casa dipende dalle esigenze personali e dal livello di esperienza. Se si cerca un modello manuale tradizionale, la Marcato Atlas 150 è spesso raccomandata per la sua durabilità e versatilità. Per chi preferisce una soluzione più automatizzata, il Philips Pasta Maker è una scelta eccellente per la sua capacità di impastare e formare la pasta con facilità. Le dimensioni, il tipo di pasta desiderato e il budget sono fattori chiave nella scelta della macchina per la pasta più adatta.

Quanto costa la macchina per fare la pasta?

Il costo della macchina per fare la pasta varia in base al modello e alla marca. Una macchina manuale di base può costare intorno ai 30-70 euro, mentre una macchina elettrica più avanzata può variare da circa 100 euro fino a oltre 200 euro. Le marche rinomate come Marcato o Imperia possono avere un costo leggermente superiore rispetto ai modelli generici. È importante considerare anche il costo degli accessori aggiuntivi se si desidera una maggiore versatilità. In generale, il prezzo riflette la qualità, la durabilità e le funzionalità offerte dalla macchina per fare la pasta.

Come si chiama la macchina per fare la pasta?

La macchina per fare la pasta è comunemente nota come sfogliatrice o pasta maker. Il termine sfogliatrice è più utilizzato per i modelli manuali, mentre pasta maker è spesso associato a quelli elettrici. Esistono diverse varietà, come la macchina per la pasta ad estrusione per la pasta corta e la macchina per la pasta a rulli per la pasta lunga. I nomi specifici possono variare in base alla marca e alle funzionalità del modello, come Marcato Atlas o Philips Pasta Maker.

Come scegliere la macchina per la pasta?

Per scegliere la macchina per la pasta, considera prima il tipo di pasta che desideri fare: lunga, corta o ripiena. Valuta se preferisci una macchina manuale per un approccio più tradizionale, o una macchina elettrica per maggiore comodità. Considera lo spazio disponibile in cucina, poiché le dimensioni della macchina possono variare. Controlla le opzioni di spessore e taglio disponibili, in quanto influenzano la versatilità della macchina. Infine, considera il budget disponibile, poiché i prezzi variano in base alle funzionalità e alla marca della macchina per la pasta.

Marco di Benedetti
Marco di Benedetti

Marco di Benedetti, esperto recensore di elettrodomestici per la cucina, condivide la sua passione e competenza su "Il Buono Che Avanza". Specializzato in guide all'acquisto, recensioni dettagliate e consigli sull'utilizzo degli utensili più innovativi per la cucina moderna, Marco offre una prospettiva unica sui gadget da cucina e le tecnologie emergenti. Il suo approccio approfondito e la sua conoscenza degli elettrodomestici intelligenti e efficienti lo rendono una voce di riferimento per chi cerca consigli affidabili e aggiornati nel campo della cucina.

Articoli: 12

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *